I mezzi per il discernimento.

L’accompagnamento spirituale.

3

Uno dei consigli sul discernimento che dà S. Ignazio di Loyola è quello di confrontarsi con una guida spirituale capace di ascoltare, accompagnare e consigliare.

 

Bisogna fare attenzione a vivere nel modo giusto l’accompagnamento spirituale, aprendo innanzitutto il cuore, condividendo con la tua guida tutto ciò che può servire a far luce sul tuo cammino. La guida non è un amico in più al quale confidare i tuoi problemi, ma è un vero compagno di viaggio che il Signore ti mette accanto per aiutarti, con la grazia dello Spirito Santo, a interpretare i segni e le luci che Dio ti dona. Maggiore è la tua sincerità, più facile sarà raggiungere la meta.

 

Prepara bene questo incontro, senza improvvisazioni, stabilendo con la tua guida spirituale la periodicità.